Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


dolore

Su questo fatto io rifletto. Per 20 anni, circa, nessuna donna ha manifestato interesse nei miei confronti. La mia amica mi dice che probabilmente non manifestavo disponibilità, agli occhi delle donne. Ora io ovviamente non lo posso sapere: gli occhi delle donne stanno dalla parte loro.

Per un fugace periodo una ragazza lo ha fatto. Mi ha lasciato perché convivo con la mia ex. Ha chiuso e non si volta indietro. Quanto le importasse non lo posso sapere: il bilancio lo ha fatto e ha fatto bene (per lei) ad allontanarsi da un bilancio negativo.

Io che sono tornato nel mio mondo privo di amore però non sto come prima. Quanto ci ho messo ad abituarmi a non fregare a nessuno, a nessuna, in particolare? E adesso, visto che comunque non mi è mai fregato di esistere, cosa mi frega di esistere se a nessuno gliene frega un cazzo se ci sono o no? A me non me ne frega niente. Io non vedo frotte di gente che non vede l’ora di sentirmi o fare qualcosa con me. Hanno i cazzi loro, hanno qualcosa o qualcuno che intendono seguire. 

Il mio impegno ora, quando non sono in down, è di aumentare i miei guadagni più che per sopravvivere, per permettermi di mettermi nelle condizioni di poter essere considerato un single a tutti gli effetti … questo sentendomi  obbligato dal mondo femminile (ho fatto sondaggio prolungato) che non vuole sentire ragioni: “eh beh, chiaro, vivi con quella li” è il mantra. Non interessa perché, né come.

Quindi io ho 20 anni di esperienza di non fregare a nessuna.

E chi mi dice che ora non sono più quel tizio, che quindi tutto può cambiare.

Ma amor, ho 43 anni e non mi tira il cazzo se la ragazza non me lo fa tirare: condizioni necessarie? Ventre piatto, magra, e manifestamente porca a letto. Chi lo sa, forse se mi iscrivo a tinder trovo una tardona che ha bisogno d’amore come me, ma che non riuscirei a infilare nemmeno sotto minaccia, rendendola una donna infelice come quella che ho reso infelice per quei 20 anni escluso qualche mese. Amore e sesso sono aggrovigliati. Io non riesco a trombarmi la prima che passa, nemmeno se ha un cervello meraviglioso, un cuore stupendo ed è un essere umano meraviglioso. A me, semplicemente, non tira. Posso baciarla, appassionatamente. Posso toccarla e darle piacere, se vuole, in tanti modi che comunque a me piacciono ma se inizia a chiedersi “si ma perché non me lo infili?” mi toccherebbe dire non più, come ho detto negli ultimi 40 anni “perché ho problemi, perché non mi tira” … perché io lo so che con certe donne tira a dovere. Dovrei dire “perché non me lo fai tirare” o come direbbe qualche stronzo oggi “perché me lo ammosci”. Bello eh? Il meraviglioso mondo dell’ingarbugliamento dei sentimenti e della chimica.

Ma non potrebbe non fottermene nulla? Sarebbe così bello. Considerarsi un essere che per il solo fatto di esistere si dà gioia, si bea della propria esistenza, fottendosene del fatto che il resto del creato se ne incula il cazzo se esisti o meno. Pensa che bello! Adorarsi: ti alzi e ti ami. E non ti frega se a qualcuno frega. Quando ti fai una sega: ti stai trombando (come diceva Woody Allen: faccio sesso con una persona che amo) … quando stai da solo: sei in compagnia della persona migliore del mondo ti fai di quelle conversazioni in testa, da solo, fantastiche.

Ho chiesto al mio amico se sapeva fare endovena, nel caso riuscissi a procurarmi della morfina per un’overdose letale. Pensavo all’eroina, che dovrebbe funzionare altrettanto bene a quello scopo, se in dose esagerata. Ma io non so usare un ago … e sono un cagasotto (altrimenti di che staremmo parlando?). L’amico ha detto no e che comunque non si sarebbe mai prestato. Va beh, io ho chiesto.

L’amica che avrebbe forse potuto procurarmi il tutto, visto che procura droga a destra e manca, non sembra interessata ad aiutarmi. La cosa assurda è che aiuta gente a rovinarsi la vita con la droga, ma a porre fine alla mia in modo indolore niente. Le ho chiesto se conosce, visto l’ambientino, qualcuno che potrebbe farmi fuori con un’arma da fuoco. E forse conosce. Ma figurati se mi mette in contatto.

Io non so come cazzo fare, vaffanculo. Vorrei, solo, il tasto rosso DA PREMERE. Se premerlo, ogni giorno, lo deciderei io. Nessun altro. Potrei lasciarlo li intonso per anni. E poi magari un giorno dire “beh, dai, sono stufo: click”. Addio.

Annunci