Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Chi incasella, ed è in grado di farlo, tutto, credo mi direbbe “hey, ma sei nel pieno della crisi di mezza etàvecchio mio!”.

Ma forse ci sono da quando ho 25 anni?

Sulle questioni esistenziali non ho mai mollato, da quando le ho avute nell’adolescenza ad oggi: del resto quando studiamo filosofia non mi pare che diamo dei malati di mente a Socrate o Wittgenstein … certo, sicuramente avevano una mente inquieta, di chi continua ad usarla. Non sono nessuno dei due, ma solo perché non sono brillante come loro, non perché non frequenti lo stesso ambiente con la mente. Non valuterei l’interesse di una persona per un argomento con il successo pubblico, riguardo al rapporto che questo argomento ha con il tuo stato di salute mentale.

Mi dico ogni giorno, da tanti anni, che devo fare qualcosa per il fisico: ma lo dicono anche i medici. Se di punto in bianco iniziassi a fare quello che dico, sarebbe sbagliato? Non faccio un checkup o un’analisi del sangue da non so quanti anni: se metto assieme la dieta per fatti estetici con quella per non avere problemi di cuore? Tutte scuse? Devo fare quella fastidiosa senza cercare di darmi un incentivo divertente, questo solo per non sentirmi in crisi di mezza età

Sono strano da sempre, non da oggi. Ho sempre voluto vivere di notte e ho sempre fatto le ore piccole (a casa), anche col lavoro fisso: semplicemente mi stancavo di più perché la sveglia era quella.

Ho sempre amato il buon rapporto con gli altri: decidere di non perdere più tempo con quelli cattivi è una scelta recente, di cui non mi pento, che mi ha fatto vedere quanto tempo buono mi rimanga per persone che amano stare con me: crisi di mezza età?

La figa: mi è sempre piaciuta, ho sempre avuto il miglior rapporto possibile con l’altro sesso e sempre, ogni giorno, mi sono trovato meglio a parlare con l’altro sesso, trovando molto machismo davvero ridicolo.

Non ho rapporti sessuali da molto: averli di nuovo dopo che mi sono stati proposti è da crisi di mezza età? Cioé… mi offrono l’acqua e la rifiuto per partito preso?

Il lavoro: diciamocelo: se la ditta non fosse fallita, non avrei avuto il coraggio di mollare DEL TUTTO il mio lavoro: avrei fatto microstock MENTRE facevo il vecchio lavoro ed avrei casomai arrotondato facendo secondi lavori, come ho sempre fatto, fino a vedere l’incremento tale da dire “ok, fanculo al vecchio lavoro”. Ma mi logorava, non ci sono dubbi. Ho colto la palla al balzo: in mezzo al terrore ed ansia procurata da quel momento, ho trovato la stabilità nel decidere che il mio nuovo lavoro sarebbe stato questo. Ci sono tutti gli elementi per dire che sia crisi di mezza età, ma … ragazzi: la ditta è fallita da sola, non l’ho fatta fallire io. Dunque?

Ok, ai capelli sciolti ci ho pensato oggi: non è il caso, anche se lei (20) mi dice che dovrei proprio mentre lei (46) mi dice “lascia perdere, si vede la chierica sotto” (terrore: ho guardato, non è vero, ma è vero che sono radi e sembra un riporto: chemmerda, ovviamente non li lascerò così sciolti). E ok, da qualche anno uso una crema idratante invece che nulla di nulla: sono diventato una checca che pensa solo all’aspetto fisico? Tipo se mi lavo sono una checca e se puzzo sono un uomo cosciente di sé?

Non ho mai usato, mai, abiti “da uomo” : dress, vestito intero, camicia-cravatta-pantalone; ma ragazzi, NESSUNO dei modelli che arriva da me, che sono tutte persone comuni, usa quegli abiti. Nessuno: ho dovuto comprare le cravatte preannodate e sono gli uomini maturi a ringraziarmi di questo (pure due guardie giurate barbute e panzute: felici come ragazzini perché loro quei vestiti li odiano). Quindi per me essere vestito “da pischello” è normale da sempre: jeans e maglietta, in fondo ero o non ero un nerd? I 38 anni sono arrivati a buttarmi a calci nella nuova vita e io non stavo cambiando modo di vestirmi: ho sempre usato quello. Ho solo smesso di sciogliermi i capelli tanti anni prima: sempre coda. Non ho più usato i cappotti neri lunghi quando mi sono sentito troppo panzone. Ma a parte questo mi sono sempre vestito “sportivo”.

Cioé, non ho iniziato a comprare roba di un guardaroba diverso: i vestiti più sgarzolini me li ha comprati tutti la mia ex: di punto in bianco se li metto sono diventato un pazzo che ricerca al giovinezza perduta?

Ho speso dei soldi in cazzate? Si: ogni mese volo a prendere il sushi a 70km da casa mia, a tutta manetta (ma ho SEMPRE corso molto, non ho iniziato ora) appena ricevo gli incassi che decido di ricevere mensilmente oltre a quelli che lo fanno a prescindere dalla mia volontà. Quelli sono soldi che potrei non spendere. Ma a parte la tipa, che vedo da un mese spaccato, prima, da solo soletto, comunque andavo a mangiare li. Ragazzi cosa cazzo vi aspettate da me? Non devo fare NIENTE? Cioé, a parte convivere io sono SOLO, SOLO come un cane. Non ho mai voluto avere figli, mai, non inizio oggi, anzi. Sono così solo che mi sono preso dei gatti: crisi di mezza età o quella consapevolezza si dice arrivi con la vecchiaia?

Non so, non so davvero: non mi sento di essere fuori di testa, ma anzi, di avere recuperato la sanità mentale. Con la ragazzina sicuramente sarà tanta dolcezza, sesso spero quanto più possibile, condivisione del tempo libero. Una relazione insomma, cosa che mancava ma non credo sia da evitare a tavolino, per dire “ok, il parametro crisidimezzaetà dice che non devi avere una relazione, anche se sei single ma convivi”.

Cioé la mia ex ex ex ex vive da sola ma il mio cazzo lo vuole eh? Non mi pareva tanto in crisi di mezza età. Ed ha la stessa età che avevo io quando la mia ditta è fallita ed ho cambiato lavoro. Boh. Sono un po’ tutti questi incasellamenti: non voglio rendermi ridicolo facendo il pischello. Ma se non sai quanti anni ho, non me li dai mica: nessuno lo fa. Quindi vivo semplicemente, come mi sento. E ringraziate, perché spesso mi sento di non vivere, mi sento di merda, di non mostrare la mia faccia a nessuno. Devo prendere coraggio per farlo.

E se appena lo prendo “gli standard” mi danno in testa … io mi sento di mandarli affanculo. Prometto, però, che andrò a fare le analisi del sangue. Ho passato i 40 e NON ho fatto nessun esame di quelli che mi dicono si debbano fare. Prostata? Colon? Non so, ditemi voi: mi basta che non mi facciate buttare i soldi nel cesso.

Preferisco avere a disposizione, lo sapete bene, il pulsante rosso per quando non potrò più né sopravvivere, né vivere decentemente, con soddisfazione.

Annunci