Tag

, , , ,


da “Suckerpunch” (film schifoso con estetica fica)

Faccio un giro tra i CD di sua madre (figurati se lei ne ha: a 20 anni un CD dev’essere come un 78 giri per me) e mi accorgo che almeno 3 CD sono tra quelli che ricordo con maggior favore, anche se non posso dire tra i miei preferiti (quei 10 dell’isola deserta…) … ma se i i miei preferiti non fossero disponibili, allora si 🙂

Quindi sostanzialmente, nella musica più commerciale e “pop”, ascolto musica che ascolta sua madre, che ha 10 anni più di me. La cosa buffa è che nella musica commerciale lei non ascolta praticamente niente: solo stranezze, roba nerd di videogiochi o canzoni velocizzate … per il resto la sua musica ci precede tutti: dal 1500 al 1800 🙂

Io continuo ad ascoltare la mia musica e quando la vedo, se la connessione prende, la sua 🙂 Pressoché non ci sono sovrapposizioni su questo: lei è una studiosa. Come sarà doloroso scoprire che tutto quello studio frutta e soddisfa solo per pochissime persone nella vita e che lo devi prendere come un privilegio utile a te stesso e non come una carta da giocare e sfoggiare per ottenere vantaggi: i vantaggi li ottieni perché gli altri non sanno quello che sai tu, o perché hanno faticato ad accedervi mentre tu parti avvantaggiata. Per capire che uno sfigato con la terza media potrebbe diventare ricco con la musica quando tu sai e sei più di Bach e Mozart assieme ci metti un po’ … per accettarlo, per capire che non ti vuole male il mondo e che hai avuto il privilegio di acculturarti anche se questo non ti porta vantaggio economico… ci vuole molto di più.

Speriamo che se ne serva. Altrimenti le porterà solo amarezza e senso di frustrazione.

Annunci