Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


una perfetta foto stock

una perfetta foto stock

Come comunicato QUI ai contributors, Envato chiude agli upload di Photodune, la sezione photo-microstock.

Dicono, sostanzialmente: abbiamo lasciato caricare tantammerda. Ad un certo punto avevamo UNMILIONE di files. E poi abbiamo riguardato e ne avevamo 10, di milioni. Ellamaddonna, dieci? Eh si. E quindi?

E quindi ci sono files che non hanno venduto mai. Ma questo non è il problema: ci sono autori che non hanno mai venduto mai un solo singolo file. E quindi?

E quindi intanto basta caricare: upload non più consentito.

Poi, spero io, butteranno nel cesso lammerda: questo si fa con lammerda. Spero, tanto, di non essere io né i mie files. Se fossi io, non sarebbe troppo male: guadagno si, ma nonè che stia diventando ricco con PhorNoDune: certo, più si aumentano i file e l’attività, più sale anche il percentile di Photodune. Oltre a questo ha un sistema di caricamento talmente fico e facile (per il mio workflow totalmente automatizzato) che mi seccherebbe perdere una fonte di profitto che non mi causa grandi grattacapi in termini operativi (non relativi alla fase di scatto intendo).

Ma tornando a quello che dicono loro: 

Cosa significa questo per gli autori (i contributors di Photodune) ?

Al centro di questo proGGGetto c’è l’intento di aumentare le opportunità e di migliorare l’esperienza per gli autori fotografici di talento. Quando avremo terminato, avremo ottenuto:

  • Più responsabilità e controllo attraverso un prezzo guidato dagli autori e la libertà di pubblicare istantaneamente il vostro contenuto (stop con la coda di revisione!).
  • Più esposizione sul nuovo, snellito, Photodune.
  • Un nuovo canale per guadagnare via “subscriber share” su Envato Elements.
  • Miglior supporto, strumenti e risorse per gestire il tuo business. [hahahah! NdCG]

Comunque, nell’immediato, inviteremo gli autori di PhotoDune a rifinire i propri portfolio in relazione ai nuovi standard qualitativi. In qualità di guida, forniremo agli autori feedback personalizzato, comprendente una stima della qualità del loro portfolio e specifici esempi di foto che raggiungono – e di quelle che non lo fanno – i nostri nuovi standard qualitativi.

Gli autori che, in definitiva, sono in grado di raggiungere un livello molto alto di qualità in tutto il loro portfolio avranno presto acceso al nuovo Photodune ed Elements. Siamo determinati a portarci quanti più autori possibile; un’asticella più alta probabilmente significa che alcuni degli autori di oggi non si uniranno a noi nel mondo di domani. [non sono loro che ti buttano fuori, sei tu che non entri nel mondo di domani NdCG]

Quantomeno dal giorno uno, che sarebbe – a meno che non facciate questo taglio iniziale, avrete un’altra occasione di essere parte parte di questo quando riapriremo le portfolio submissions in futuro.

Futuro??? :-O

Novembre: DA ORA stop alla revisione di nuovi contenuti – passaggio a risoluzione singola per prepararsi alla prezzatura guidata dagli autori – Disabilitazione dell’upload su photodune

Dicembre: Valutazione dei portfolio ed invio delle e-mail di feedback ai singoli autori [ consiglio mio: rispondete alla mail dove vi dicono “ma non ci caghi?” inviata appena dopo con “si che vi cago!!” – basta cliccare ] – Invito agli autori qualificati a partecipare al nuovo mondo (compreso Elements) – riabilitazione degli upload per gli autori qualificati – lancio dei prezzi guidati-dagli-autori – inizio della rimozione dei portfolio che non raggiungono più gli standard qualitativi.

2017: Lancio del nuovo centro di upload – abilitazione all’upload di photo su Elements – iniziare ad offrire foto su Elements – lancio di innovazioni sul lato vendita di PhotoDune.

Quindi, per chi carica: continuate a caricare finché l’FTP non dice errore. Semplicemente la revisione non verrà fatta o verrà fatta se non ci … buttano nel cesso.  Se su shutterstock vendete, non vi sentite delle merde: però usate questo feedback per migliorarvi. Io già ora sento che succederà qualcosa che mi colpirà duramente. Del resto ragazzi … fare un lavoro è fare un lavoro, non ti pagano per esistere, ma per consegnare qualcosa che serve a qualcuno. E la figata è che non hai deadlines e puoi non averci a che fare, con quel qualcuno. Altrimenti prova a fare il fotografo non-stock e vediamo quanto duri😉

Domandona: che cazzo è Envato Elements? Boh, dovrei leggerlo🙂 Lo farò.