Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Fonte: favim.com

Fonte: favim.com

La modelletta che vien dalla campagna dopo 6 volte dal nulla ha iniziato a vedere che non è perfetta. Che “le foto ingrassano”. Che trucco e parrucco servono (eh beh, ma lo sappiamo: tu intanto fai esperienza, poi pagheremo MUA e HS) … che le piacciono i soldi, che non vuole essere una fra tante, vuole essere la mia preferita e le altre devono essere fighe, non cessi.

Ricordo alla modellettacheviendallacampagna che quello che facciamo è solamente molto bello. Mentre per lavoro io chiamo chiccazzomiserve: faccio pubblicità e se mi arriva una ragazza decente, ma rappresentativa di quel che serve, va benissimo. Tu sei strafiga? Ottimo, con te faremo foto di nudo e strafigheria se avanza tempo. Vuoi i soldi? Ti spiego come si fa a diventare professionista, che non sono rose e fiori e che ci sono anche le nonprofessioniste che si guadagnano comunque qualche soldino, te lo spiego, ti mostro tipe meno belle che qualche soldino lo fanno. Ti ripeto che se stai bene con me, puoi fare il soldino con gli altri e tornare qui a fare “l’artista”.

Ma no: la principessa vuole esere chiamata. Chiamare è elemosinare. Ma ti stai rendendo conto che sei figa ma non sei prefetta. Se ti rendi conto che già hai il beneficio di non pagare per fare esperienza con grande libertà e disponibilità e non con uno che ha uno speedlite e un bosco. E sai, già, che di belle ce ne sono migliaia.

Nel frattempo il cojone qui presente inizia ad avere il suo periodo “sono una merda”: guardo le foto di Coulson e se anche mi sembrano due cazzate in croce, tecnicamente, sono SPLENDIDE. Le adoro. Sono, anche, tecnicamente ineccepibili. E’ solo il trucco e parrucco? Le modelle sono perfette? Eppure io vedo tanta bellezza nelle mie modelle non-professioniste. Non chiamo i cessi. Giovanissime, e molto magre, ma non troppo (non mi rifiuterei: è solo la constatazione che non sono degli stecchini). Quindi data la potenza di reagire che mi ritrovo… casino, casino, casino. Questo casino in testa non mi serve. Mi serve l’equilibrio per portare un po’ di terra sotto i piedi ad una neanche-ventenne che FORSE potrebbe tentare, se fosse più umile, di fare soldi onestamente e con soddisfazione, anche e solo perché è nata bella. L’illuminazione è semplice, basilare, non mi manca. Mi serve una hasselblad? Io non credo proprio. Sto facendo cagare? Mi manca lucidità. Vedo foto più vecchie e mi sembrano perfette, belle. Mi sbaglio? Ora mi guardo un film e cerco di contenere un mal di pancia che da quando ho 16 anni non è mai cambiato. Questo fottuto stronzo. Non mi ha abbandonato mai, nei momenti peggiori.

Questo per ricordarvi che i peterpan stanno male anche quando invecchiano: e che il senso di inadeguatezza può accompagnarti anche se hai la competenza tecnica e la conoscenza. Diventa padronanza solo in qualcuno. Altri hanno sempre dubbi.

E questa volta sono anche in orario perfetto per le medicine. Non c’entra un cazzo ‘sta volta.

Annunci