Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,


Ovvero “ho comprato la reflex ma non so che farci”

voglio spezzare una lancia

in testa.

Una Lancia Delta.

In testa a chi si compra la reflex perché si.

Ma no dai🙂 Non è che sia poi un così grosso problema. Solo che, tutto sommato, non comprendi quale sia il tuo mezzo. E’ la reflex sul serio? O magari era meglio un cellulare supercazzuto?

Una compatta molto veloce?

Come fai a saperlo?

Compri l’auto prima o dopo aver fatto scuola guida?D’accordo, impari guidando. Ed è vero che impari usando la fotocamera a sapere se sia quella giusta per te. Ma prima di spendere dei soldoni (spesso non tuoi) per una cosa che in ogni caso meno di 300 euro non costa, perché non cerchi un usato vecchiotto (con 100-120 euro ti compri una Canon Eos 20D con la quale io ho CONSEGNATO LAVORO per parecchio tempo e c’è pure il caso che te la presti qualcuno) e non fai un piccolo corso base?

Così, da solo/a, impari che la domanda “che macchina devo comprare?” ti urta il cazzo dopo 20 secondi di corso. Che non ha senso. Che “dipende” diventa sempre la risposta corretta. Impari che non ti accorgi subito – se sei onesto/a – della qualità dell’obiettivo. Se stampi le foto poi ti accorgi che spesso della qualità al 100% non te ne sbatte una sega. Se parli coi fotografi di moda famosi ed esperti (Gastel, per dirne uno) ti diranno che grana e rumore hanno importanza assai relativa. Non così se lavori per lo stock, ad esempio.

Questo è quindi un consiglio volto a non vedervi rigettare un oggetto che avete comprato senza alcuna cognizione di causa e per il cui acquisto ora incolpate il vostro amico che ha detto che lui era esperto ha detto. Certo, lui. Ma voi?

Quindi… se potete… comprate poco, usate molto. Amate il vostro mezzo, anche se è una carretta: fateci tutto quello che potete. Quando lo avete tirato al massimo, vedrete cosa vorreste di più.

Io ho resistito al 135mm per anni. Poi non ce l’ho fatta. Col 135 io sono a casa mia: anche se a meno di 1/250 non riesco a non fare micromosso (a 50mpx, però!) quando guardo i risultati vedo quello che vedeva il mio occhio, SUBITO. Mentre con l’85, ad esempio, non ho le stesse difficoltà di ripresa, ma alla fine devo sempre ricordarmi che la mia sensazione rispetto a quello che otterrò, mi richiede forzatamente o un passo avanti o uno indietro: una cosa meccanica da ricordare … molto poco feeling.

Ora… tutte queste cose cosa cazzo significano? Fate un corso, piccolissimo, in qualsiasi circolo di amatori. Lasciatevi pure frastornare da appassionati, fanatici, esperti di tecnica. Poi trattenete tempo / apertura / iso e usate UN obiettivo e divertitevi. Guardate, confrontate.

Se poi farete esperienza vi accorgerete se vi interessano aspetti come grande apertura, alti iso, gamma dinamica, fare i video e se proprio 4K o meno, se la postproduzione è obligatoria o meno per voi, se vi piace fotografare persone ma non sapete comunicare, se vi serve una scorta di batterie, se il tipo di scheda, se il computer, se il salcazzo e la madonnina. Capito perché “che macchina mi consigli?” è una stronzata?