Tag

, , , , , , , , , ,


deep merdaQualsiasi contributor di Getty iStock sa che per i caricamenti che superano l’unità è pressoché obligatorio usare il programma Deep Meta. Se si trattasse solo di un sistema alternativo al caricamento FTP, per quanto un fastidioso fuori-standard, sarebbe anche accettabile.
Dici “ok, si gestisce gli upload … farà sicuramente il meglio possibile…”.
Ma in primo luogo si perde le liberatorie e poi sono cazzi tuoi.
Secondariamente, tutto il sistema di keywording di iStock è a sé stante: se tu hai impostato le tue keyword prima, lui comunque entra in contatto con il sistema a dizionario che usano loro e sei tu a dover perdere tempo a vedere se quello che TU intendi è possibile per caso esprimerlo con le loro keywords. Perché mica sempre è possibile, anzi.
E quindi molti sostanzialmente tendono a fottersene.

Ma la cosa non è priva di conseguenze. Solo le keywords che sono “in verde” dentro a deep meta finiscono veramente in iStock. Le altre restano in un limbo e non sono utili ai fini dell’indicizzazione.

Deep Meta fa perdere un sacco di tempo.

FTP è cosa buona e giusta. iStock: DACCI IL FOTTUTO FTP.

Se poi il keywording di iStock dia migliori risultati di quello di tutti gli altri, questo è tutto da dimostrare.

Annunci