Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,


Le divertentissime avventure nel sexymondo del quarantenne sono arrivate ad una nuova pietra miliare. Ovvero: loro vogliono. Di che cazzo sto parlando? Il motivo del titolo si trova in fondo a questo post.

Ad un certo punto della vita mi sono accorto (tardi, in effetti) che ci sono una quantità di ragazze, attorno alla ventina, che se la fanno con estrema gioia con chi ha il doppio – ed anche più – dei propri anni. Ne ho esperienza diretta.

Hanno 20-21 anni, chi poco più, chi poco meno. E se la fanno con desiderio con uomini 40-45enni. In un caso ne ho semplcemente esperienza diretta, ma in ormai innumerevoli casi, a causa della frequentazione, me lo dicono direttamente loro: a 20 anni hanno una esperienza sessuale che noi abbiamo… beh, ora, se va bene!🙂 Il che è bellissimo (anche se a me, personalmente fa un po’ incazzare perché sono nato forse nel momento sbagliato, per questo specifico fatto) … ma insomma non pensavo.

Il campionario è misto: puttane. Ci sono. Ci sono eccome: non sentono niente, ma fanno di tutto, dai pompini a 20 euro fuori da un locale per avere il cell sempre carico a quelle che si sbattono chiunque le offra un buon fine settimana: cenare fuori in bei posti, andare in giro, macchinona, tutto il repertorio. Da un lato mi fanno tristezza, dall’altro rabbia perché io porcaputtana se sento che ad essere desirerato è il mio euro non mi attizzo.

Le papy-lovers: adorano il nostro old style. Un po’ più lento nel corteggiamento… magari solo il fatto che il corteggiamento ci sia… magari addirittura che non gliela chiedi proprio mai e pensano ma è finocchio? Finché non ti ritrovi con una che si è vestita così sexy e ti stupra LEI perché sta esplodendo. E ovviamente nel frattempo chiacchierare ed essere un po’ coccolate, ovviamente. Anche qui: tutto il campionario. Ma … lo posso capire. Tutto questo è umano. In questo caso però ho visto che sono più che altro le ragazze dell’est a fare i salti mortali (sia di gioia che gli altri) per questo tipo.

E poi, mai e poi mai mi dimenticherò ciò che disse Turilla – e confermo, cercano sicurezza. E non stiamo parlando di “sicurezza economica” o “protezione”. E’ un’altra faccenda. Una sicurezza che viene da te, passa a lei, e poi vi circonda entrambi. Attraverso il mio mestiere poi l’ho visto ancora di più: una che li squarta vivi tutti quanti, non riesce minimamente ad essere così troia, quando le chiedo di posare in quel modo, come invece è sempre. E come mai? Perché io non gliel’ho detto! Non le ho mai detto che è bella, che è troia, che è una belva assassina che appena entra deve capire se ha il controllo del maschio alfa della zona. Non gliel’ho detto perché mi sembrava così sicura da saperlo da sé. E invece… era una mossa … fa così come il nuovo arrivato in galera: deve farsi rispettare dal più forte. Abituato a sentirmi così insicuro io, non ho pensato che potesse averne bisogno lei. Nel mio silenzio lei non si è sentita confermare, come sempre, che è uno schianto.

E vado fuori di mela anche perché poi… lei stessa, ieri, mi manda il messaggio vocale su whatsapp che non cancellerò MAI – te lo dico piccola, quando sarò in carrozzella mi tirerà su il morale – dove dice “mi sono ingollata la panna montata spray ficcandomi lo spray in gola come quando mi vuoi sborrare in gola così, giù per la gola” (e mima il suono). E questo in simpatia solo per dire che aveva fatto indigestione. E non aveva mai usato quella parola prima, giuro.

E comunque ‘sto week end se lo fa ad una spa in una nota città per ricconi perché “eh beh, non potevo mica rifiutare eh?”. Immagino che nel relax sarà compresa anche dell’amena attività fisica.

ME RODE ER CULOOOOOOOOO

Si poi però la devi accompagnare all’ospedale ogni 2×3 per la pillola del giorno dopo o perché si busca una malattia. Quella vede più cazzi di un andrologo, mannaggia a cleopatra!!!

EEEEHHHH BEATA GIOVENTU’   ^___________^;;