Tag

, , , , , , , , , ,


si ma se poi torni allora…

Ahh quel familiare stupendo delizioso momento in cui hai voglia di morire e mandare tutto affanculo: quanto ci ha messo prima di ritornare? Brutta merda di sensazione eh? Dove stavi? Merda. Te ne stavi acquattato da qualche parte, piccolo bastardo… mica eri sparito.

E’ bello quando così fra capo e collo il tuo stomaco ti stringe e ti viene da piangere sul cesso. Così, perché si. O magari perché non accetti il motivo. Perché come i bambini noi siamo tristi quando qualcosa non va come vorremmo. Quando la vita dice questo non lo puoi fare. Ad esempio non puoi diventare più giovane. Non puoi avere quel gioco. Puoi accettarlo. Puoi piangere. Perché volere è potere un cazzo. Solo per certe cose e solo a volte.

O magari è qualcos’altro. Ma ieri era accettabile … e oggi non lo è. Con quel cazzo di sole fuori che spacca … e che ieri mi serviva e non c’era e oggi non mi serve e mi da anche fastidio.

Perché Angelina Jolie non viene subito qui a succhiarmelo di gola? Che cazzo avrà mai quel pirla di Brad più di me eh? Non si capisce. Angie, sei strana.