Tag

, , , , , ,


uno che fa una foto col cellulareNeanche Fotolia resta a guardare dunque: si aggiunge alla schiera degli altri sulla scia di scoopshot e compagnia bella anche l’applicazione per mobile Fotolia Instant.

Per la foto editoriale credo sia la fine – o l’inizio della fine – di un’era. C’est la vie. Credo che vedremo tanta, tanta cacca, nonostante la tecnologia a disposizione per la fotografia di buona qualità sia aumentata a dismisura.

Ovviamente non mi frega di cose tipo i politici che si fotografano col blackberry l’ennesima volta che si trovano in una stanza. La foto loro o quella del fotografo fico valgono tanto quanto. Ma non vale lo stesso per quelle in parlamento e per ogni genere di evento degno di nota in cronaca. Quello che puoi fare con una compatta e un grandangolare lo puoi fare quasi sempre con un cellulare (e con ottimi risultati) in condizioni di luce non problematiche. Il fotogiornalismo e il reportage diventeranno un po’ tristi, temo. Ma non si sa mai: speriamo bene! 🙂

Chiaro, poi, che se pubblichi – e in Italia, poi, dove i diritti morali sembrano uno scherzo – su un quotidiano, cellulare, compatta o fax fotocopiato poco importa.

Annunci