Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Ci risiamo. Un altro lavoratore nel settore della creatività, addirittura un artista, ed un’altra presa in giro da parte di un ente pubblico.  Ancora una volta, ma dato che adesso la politica è tutta un “i giovani” qua e “i giovani” la … bene. La smettiamo di prendere per i fondelli i fantomatici giovani?

Se la smettessimo di prendere per i fondelli gli individui e soprattutto la smettessimo di chiedere alla gente di lavorare gratis, sarebbe tutto più semplice: dentro a “gente”, quando li devi trattare BENE, ci puoi mettere “giovani, vecchi, normali, uomini, donne …” ecc. Senza dover entrare in quel particolare.

Ecco quindi l’ennesima storia (e non si parla di xMILA-euro, ma di meno!) di un GIOVANE (importantissima parola) artista che ha avuto a che fare con i soldi del Trentino… e la loro negazione, per lui. Ai trentini, per il progetto, 2000 euro, di base. Agli altri, tutti gli altri Italiani, al massimo rimborso spese… anzi no.