Interessante si, ma… ora crocifiggetemi pure ma… devo dire che senza lo spiegone il titolo sarebbe “gente che piange, illuminata in modo poco interessante”.

Fools Journal

Abbiamo già parlato, in passato, della potente performance artistica di Marina Abramovic dal titolo “The Artist is Present” attuata al MoMA di New York: l’artista serba, in silenzio e statuaria come una montagna, invitava i visitatori a sedersi davanti a lei per fissarsi, a vicenda. Cosa avrebbe creato quel silenzio? Quale emozione sarebbe fuoriuscita da un contatto visivo duraturo e privo di parole? Il risultato è stato raccolto in un libro fotografico dal titolo Portraits in the Presence of Marina Abramovic, in cui sono illustrate le espressioni dei partecipanti e le loro emozioni. Toccante e potente.

http://marinaabramovicmademecry.tumblr.com/

View original post