Tag

, , , , ,


Nell’Olimpodellastanzadeibottonidellatorredavorio il Dio del complottismo, signore di tutte

che fai, pensi?

le trame oscure guardò in basso verso noialtra plebe e vide che eravamo ancora troppo tranquilli.

Egli disse “siete ancora un po’ troppo choosy, selettivi… vi permettete ancora di pensare a qualcosa di diverso dalla mera sopravivvenza. Mpfh … che noia”. Calò allora, ancora una volta, il suo pesante braccio del Destino sull’umanità, premendo le teste di tuttelegenti in basso, togliendo ancora un po’ d’ossigeno, cosicché il forte sopravvivesse sul debole, lo schiavo continuasse il suo percorso – grato del poter semplicemente prendere fiato – ed ogni microbo occupasse qualche nicchia dalla quale grattar via qualcosa per tirare fino al giorno dopo… eventualmente prendendola a qualcun altro.

Venne però distratto dalle chiappe della Dea del destino che passava da quelle parti e quindi, dimentico di avere il bracciodeldestino ficcato sulla crapa dell’umanità in stato di waterboarding (anche shitboarding ormai) , la osservò ancheggiare, con desiderio. Fu solo per questo che sollevò la mano. Per nessun altro motivo.