Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,


Lavoravi, guadagnavi 1100. Finisci in mobilità, guadagni 750. Vi risulta sia possibile guadagnare quei 350 in modo pulito, non con lavoro nero, senza che la vostra legittima azione per recuperare la differenza – quantomeno – e darvi da fare, non venga considerata male dall’inps che vi faccia finire su una strada? Esiste un massimo guadagnabile … ma non è nemmeno lontanamente paragonabile a fare MOBILITA’+GUADAGNO = VECCHIA PAGA. E se, puta caso, tu dovessi guadagnare di più, allora non so proprio.

Per me l’istituto della mobilità, in un posto che non vuole attaccare i dipendenti alle aziende come delle zecche e che non odia la propria popolazione e favorisce il lavoro, la professionalità e un paese sano attraverso formazione contuinua e protezioni sociali, dovrebbe permetterti di transitare dal “nulla, quindi ti dò la mobilità mentre tu fai del tuo meglio per darci sotto e ti fornisco tutta una serie di corsi che tu vuoi fare e che preparano a lavori che le aziende cercano” al “ok, ora con i guadagni di 3 lavori part time, vendite di roba che hai fatto con le tue mani, l’orto e sette consulenze per boh, ce la fai a guadagnare una paga umana: quindi stop” … questo dovrebbe fare. Avere cittadini, aziende e lo stato che, in armonia, sempre ricordando che al centro di tutto ci sono persone che devono stare bene, lavorino dando ognuno il proprio apporto.

E invece a me sembra che ci siano un sacco di cose che per la sopravvivenza dignitosa spingano la gente anche a lavorare in nero. Io adesso mi sto informando con l’inps e i sindacati ma l’ultima volta che sono andato ad un caaf per chiedere cosa dovevo chiedere al datore di lavoro di un secondo lavoro (quindi niente mobilità o altra roba, lavoro e basta!) in modo da essere in regola, mi hanno guardato malissimo, come se avessi detto “come facciamo a fregare la finanza?” o “come si stupra tua sorella senza andare in prigione?” … quando invece io ho chiesto proprio come facciamo ad essere tutti onesti e pagare le tasse cercando di sbarcare il lunario lavorando anche di più e in diversi posti pur di non arrivare a fine mese senza soldi nonostante un lavoro fisso?

Si vede che siamo troppo abituati solo al mondo “professionisti” e “padrone-dipendente” … come se fossero le uniche cose possibili. Anche se non volevamo, il mondo italiano del lavoro sta diventando molto più colorato… e io voglio capire se legalmente e onestamente si riesce a fare più lavori e non venire puniti per questo.